Piazza del Campidoglio

Piazza del Campidoglio, il centro dell’autorità:

Anticamente era luogo del potere politico e religioso, oggi è la sede dell’autorità cittadina, con il Consiglio Comunale e il Municipio.
La piazza si trova su uno dei sete colli di Roma, usato fino al Medioevo per farvi pascolare le capre.
Nel 1537 Papa Paolo III incaricò Michelangelo di ridisporre la piazza, col risultato che l’area fu volta non come prima verso il Foro Romano, ma col lato corto del trapezio in direzione della Basilica di San Pietro. Michelangelo modificò le facciate di Palazzo Senatorio e Palazzo dei Conservatori, e progetto Palazzo Nuovo.
Aggiunse la larga scalinata, chiamata Cordonata, per consentire l’accesso anche a cavalli e carrozze.

Il disegno a ovale nella piazza e la statua equestre di Marco Aurelio, al centro, sono stampati sulla moneta da 50 centesimi.